Clinica veterinaria Il Poggetto - Torna alla home

Il colpo di calore

Con l’approssimarsi della stagione estiva bisogna fare attenzione ad un rischio gravissimo per i nostri animali: il colpo di calore.

Il cane ed il gatto dispongono di un buon sistema di adattamento alle escursioni termiche quindi  riescono a ben sopportare le temperature rigide invernali  come le temperature calde estive.

Dunque la calura estiva può essere bel tollerata dal nostro amico a patto però che possa disporre di un riparo all’ombra, abbia sempre acqua fresca a disposizione e che l’ambiente sia ben ventilato..

E’ inoltre opportuno fare molta attenzione al trasporto in auto: quando è molto caldo l’auto diventa un ferro rovente che trasmette un calore molto più elevato della temperatura esterna e può facilmente diventare,   per il nostro amico una vera e propria “trappola mortale”.

Il suo sistema di termoregolazione non riesce più a compensare e in poco tempo si può manifestare un collasso fatale per il nostro animale.

Il  rischio aumenta ancora di più per i cani ed i gatti di razze con la canna nasale corta come il boxer, il bulldog, il pechinese, il carlino e il gatto persiano.

Come si manifesta il colpo di calore?

L’animale respira velocemente ansimando, le mucose diventano violacee, si ha uno stato di abbattimento generale, non si regge sulle zampe ed in breve cade in stato semi-comatoso.

In poco tempo, se non viene soccorso tempestivamente, sopraggiunge la morte.

Che fare davanti a un colpo di calore?

  • Portare l’animale in una zona fresca all’ombra.
  • Bagnarlo ripetutamente con acqua fredda su tutto il corpo, (se è possibile immergerlo completamente nell’acqua) dopodichè portarlo di corsa dal veterinario.

Cosa fare per proteggere il nostro animale dal colpo di calore?
In casa:

  • In casa in genere non corre grossi rischi purchè le finestre siano aperte; può essere utile un ventilatore da terra o a soffitto che smuova l’aria dove non  esista un impianto di aria condizionata.
  • Ovviamente non lasciare mai l’animale in casa per lungo tempo con le finestre chiuse quando la temperatura è molto elevata..

Fuori:

  • Porlo in ambiente ventilato dove possa sempre disporre di un riparo all’ombra.
  • Verificare che abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca
  • Non stimolarlo ad esercitare attività fisica nelle ore più calde.
  • Limitare le passeggiate alla prima mattinata e in tarda serata quando l’aria è più fresca
  • Somministrare i pasti nelle ore meno calde.

In auto:

  • Evitare le ore più calde della giornata
  • Non mettere il cane nella macchina surriscaldata dal sole, ma rinfrescarla in precedenza posizionandola all’ombra con i finestrini aperti.
  • Se l’auto è dotata di impianto di condizionamento “raffreddare” l’abitacolo prima di farvi salire il cane.
  • Se la temperatura è molto elevata bagnare la testa del cane prima di farlo salire in macchina.
  • Tenere sempre a portata di mano una bottiglia di acqua fresca per potergli offrire da bere.
  • Fare in modo che l’ambiente sia sempre ventilato.
  • Se il viaggio è lungo intercalare con brevi soste al fresco.
  • Non lasciare mai il cane chiuso nell’auto


 E’ inoltre opportuno precisare che non solo nella stagione estiva l’auto può costituire un pericolo per i nostri amici.
Vale la pena ricordare che anche un sole primaverile o invernale può riscaldare, dannosamente per il nostro amico, l’interno dell’auto:

non lasciare MAI un animale chiuso in una macchina priva di ricambio d’aria con i finestrini chiusi.

Clinica Veterinaria IL POGGETTO - P.IVA 04805460484 - Via Celso, 2-4r - Via Mattioli, 55r 57r 59r 61r - 50139 - FIRENZE
Tel 055473009 - Fax 055471320 - E-mail info@ilpoggettovet.it - Politica dei cookie
Realizzazione siti web Firenze